30.12.10

In questo quando


illustrazione milan kundera amore francesca ballarini


"Tereza sentì la propria anima precipitarsi alla superficie attraverso tutte le vene, tutti i capillari e tutti i pori, per mostrarsi a lui." (M. Kundera)


Penso che tutto sia legato a una fatto molto limpido, fuori da tutti i garbugli che con la quotidianità e i progetti apparenti siamo capaci di creare.

C'è chi è determinato e c'è chi è determinante nelle nostre vite.
Non possiamo farci nulla, e io ne gioisco. Voglio dire, non sono preoccupata, perché mi sento fortunata.
Perché io so chi sei, e so che tu sai chi sono.

E intendo tutto l'essere che porta con sé quel verbo, come si è, cosa si desidera, l'idea più antica che ci portiamo dentro - per caso nella nostra anima ci stia scritto qualcosa in allegato, una didascalia, una specie di etichetta del tipo "lavaggio a mano, non candeggiare".

Io ho la sensazione che quest'etichetta qualcuno l'abbia letta, e che io abbia letto la sua.
Quando succede questo, nessuno può togliere la forza; può succedere tutto quello che vuoi, resta il fatto che someone found you.
E quando sei trovata, quando sei e sai, non c'è strada migliore, non c'è posto migliore, è come sentirsi a casa, ma pure altrove, solo che nello stesso tempo.

Kundera, ancora, scriveva che nel vivere non c'è alcuna felicità, è portare il proprio io dolente per il mondo. "Ma essere, essere è felicità. Essere: trasformarsi in una fontana, in una vasca di pietra, nella quale l'universo cade come una tiepida pioggia."


Davvero è la sensazione forte che sente il mio corpo, sicuro senza paura. Una sensazione a volte sfuggente, pur sempre conoscendola. Perché il corpo mio, con cui parlo, è uno, e la solitudine è cosa atavica. Ma qualsiasi cosa accada, si dica, so che una specie di me è in giro per il mondo, a passeggio, o magari mi è seduta davanti, con un altro cuore un altro corpo un'altra vita, e per questo bella, perché altra.
Ha un corpo diverso dal mio, e se lo visualizzo è un corpo felice, ha le farfalle nello stomaco, ha il cuore in gola e parla con le parole che so che sa che vorrei, risponde prima che io domandi, ha gli occhi pure dietro, perché tutto vede.


Magari un giorno saprò spiegarlo meglio, e forse lo spero. Però dico grazie a questo tempo, a questo scorrere del tempo che me lo fa capire.

Sapete, io e il tempo ci amiamo, perché secondo me la sa lunga. E a me, che penso sempre sia troppo breve o fuori registro, lui guarda paterno e rassicurante, e mi schernisce.


Buon viaggio, buon anno futuro a voi, che sempre dolcemente passate di qui.


Nina




*

26 commenti:

Anonimo ha detto...

la faccenda è...

si, in ogni caso sempre e comunque "il ringraziamento".

Grazie alla perfezione.

Buon


nik

ilaria ha detto...

Commovente:) auguri anche a te, Nina:)

nina ha detto...

nik,
forse lui sa esserlo, e lo spero, perfetto
buon a te

Ilaria, grazie, un abbraccio!

Francesca ha detto...

buon anno anche a te FrancescaNina

papavero di campo ha detto...

quel che esprimi mi commuove, è anche per come lo dici, sempre un po' criptico ma decifrabile però,
e mi è facile con te, tu la giovane donna che sa, che ha esperienza pur senza averne in pratica, e che sa parlare a me -non più giovane donna ma con guizzi giovani nel cuore,
da kundera non so perché mi sono sempre un po' difesa fino a dirmi che non è lui profetico per me come se le sue insostenibili leggerezze non mi riguardassero eppure le citazioni che hai messo vanno a segno e le sento molto belle in intensità,
il tempo, flirtare con esso, adularlo adescarlo compiacerlo catturarlo, il tempo c'è anche se pare che non ci sia oppure non c'è quando spietatamente c'è anche gioiosamente spesso,
e tu ninetta del mondo cordiale sai queste cose e le vivi e ci pensi su e ne parli a me,
mi fa bene oggi sentirti dire le cose che hai detto, ieri è stato così opaco per me e ne sono ancora in sofferenza ma i pensieri che adesso mi hai suscitato mi stanno prendendo per mano e mi cullano persino, come dirti grazie? basta un abbraccio? oppure ti lancio un velo di papavero impalpabile e audace? a dirti sono qui da papavero a danzare vita!

ps: adoro quelle due coi capoccioni alteri e marchiate di succo granato di melagrana e si prendono per mano così il coraggio aumenta e pure la tenerezza!

papavero di campo ha detto...

ah dimenticavo, a proposito della specie di mein giro per il mondo, ho subito ricordato la doppia vita di veronica Kieslowski, l'hai visto? struggente commovente

Francesca ha detto...

papavero caro, ho riletto più volte. perchè è come prendersi per mano, "così il coraggio aumenta e pure la tenerezza!". Bene che faccia del bene, che passi quel che cerco, che si sveli ciò per la maggiorparte delle volte criptico è.

La doppia vita di Veronica, uno dei primi film approdati a casa mia in videocassetta, lo intravedo pure da qui da dove sono seduta ora e ogni tanto mi cito così io e nina, ci stiamo bene con un titolo così.

Mi prendo l'ultimo velo di papavero dell'anno, ne farò un cappello per questo grande capoccione di capelli.
buon anno "tout se tien" a te, cara L.
nina

papavero di campo ha detto...

francesca cara per me ha sempre una qualità vibrante la bella citazione da Winnicott "essere trovati ed essere usati è il meglio che possa capitarci"
io direi "scovati", è l'altro che ci permette di conoscerci d'illuminarci e di rilucere, in amore come nella vita tutta,
tout se tien aussi toujours!
buon tutto amica cara!

Dreaming and running ha detto...

Da brividi, hai scelto le stesse identiche parole che fino a ieri custodivo solo io, con la tua solita dolcezza.
Solo che io invece il tempo lo odio.
Sai, a me è capitato. L'esser trovato ed il trovare, intendo. Il sapersi incondizionatamente, unico, irrazionale e perfetto.
O quasi. Se solo il tempo non si fosse divertito a mischiare le carte. O forse la colpa è mia, che ho saputo scegliere sempre e solo le "sliding doors" sbagliate.
Essere è una strana giostra dei cavalli, luccicante. Salta sù e gira più che puoi, ascoltami, e non aspettare che si fermi per salire.
Buoni giri e buon tutto a te, Nina, per quest'anno ed i prossimi, che leggerti, ogni volta, è un delicato soffio di vento.

MariLuna ha detto...

Osmosi ;-)

buon anno anche a te, futuro splendente, futuro dolce sempre come sai parlarcene tu anche solo con le immagini che ci offri su queste pagine!

di cuore!

nina ha detto...

papavero, "essere trovati ed essere usati è il meglio che possa capitarci" mi piace e anche io ci credo.
ti abbraccio

dreaming,
sarà che sogni e poi corri, ma c'è movimnto nelle tue parole. forse una ragione, forse il tempo lo sa. mi fa effetto leggere questo che scrivi.a me che le sliding doors danno da pensare, trovare il momento per attraversarle. mi auguro questo, forse, per il 2011, di trovarlo e che sia il migliore.
grazie per quello che dici e mi racconti.
soffi di vento e una giostra luccicante come la desideri tu.

mariluna, grazie! fa del bene leggere queste parole, auguri a te, cara!


nina

Caty ha detto...

Buon futuro a te ' creature con le ali , perchè davvero la felicità del conoscersi sempre ti accompagni:Buon nuovo anno da scartare !!

Anonimo ha detto...

BUON ANNO NINA, BUON ANNO A TUTTI

ALE

silvia ha detto...

essere trovati è lo scopo di questo nostro essere. grazie e anno buono a te. che bello lo fai.

nina ha detto...

Caty, Ale, Silvia, grazie dei vostri pensieri e auguri, e sguardi, sempre!! Buon 2011 a voi!

ninetta

SiLviA ha detto...

buon anno, cara Nina!
S.

Caoticadentro ha detto...

Cara Nina,
che sembra tu parli sempre di me stessa, la caotica che sono io dentro...quella ragazzina che calcolava il tempo passato a soffrire, a far lacrimare il cuore, con quello degli attimi felici, delli spruzzi di colore che un arcobaleno raro in anni bisestili appariva fugace...

Cara Nina,
ho odiato il tempo, ho avuto paura di perderlo, di non farne dono.

Sarà il tempo, sarà che questi 31 anni appena trascorsi mi hanno fatto piangere e ridere al tempo stesso. Sarà che il mio Principino mi ha fatto assoparare la bellezza del tempo che è stato, di quello che odoriamo ora e quello che un domani vicino e lontano che sia, sarà.

Dolce Nina,
ti abbraccio come una simbiosi.

Sara

Francesca ha detto...

Silvia cara, auguri a te e al tuo amor!

Sara, che il tempo sia sempre più pieno di cose su cui ridere sorridere soffermarsi.
Ti abbraccio cara

nina

Chicca ha detto...

Buon anno a te, cara Nina. E grazie.♥

L'acqua 'dorosa ha detto...

Auguri Nina, buon viaggio anche a te! Carla

Nina ha detto...

La befana vien di notte....
Nella calza ho messo un pensiero per te, vieni a vedere!!!
http://ninacerca.blogspot.com/2011/01/sunshine-award-ancora-fiesta.html

papavero di campo ha detto...

buona befana a ninangel!
ché la giornata scorra bene e lunga ancora

nina ha detto...

Chicca, Carla,
grazie care, auguroni a voi!!

Nina, ma che bella sorpresa..grazie. bello sapere di essere stata la prima... un grande abbraccio per te!

papavero, auguri a te in una giornata agli sgoccioli. baci

SiLviA ha detto...

ninetta, se passi da noi c'è un premietto! S.

oneofthesethingscomesfirst ha detto...

ero stata via per un bel po'e ora mi sono presa una pausa per scorrere gli arretrati di Nina. Questo post su tutti mi colpita moltissimo e sono questi, senz'altro, gli auguri piú belli, significativi e veri che abbia ricevuto. Beati coloro a cui il tempo sorride paterno, ma c'é da dire che é una beatitudine che va meritata e tu, mi par di capire ormai, la meriti proprio! Sii sempre cosí!

Francesca ha detto...

one,
grazie. augurio per tutti, sì, che se c'è che resti, che se non c'è che arrivi o che tu lo riconosca presto.

baci
nina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...