7.2.13

E tu da che ti smascheri?

maschere illustrazione francesca ballarini





Si è riparata così tanto che è diventata un ombrello, dice, e distilla pure le parole nella pioggia.
Il prossimo passo sarà smascherarsi in vento e lasciarlo volare via quell'ombrello.

"Diventare, nel senso di essere vento", semplicemente.

Più nuda di così.


*



7 commenti:

amanda ha detto...

mi hanno smascherata da rumore del mare nella conchiglia e lo detesto anche se non avrei mai detto

SuSter ha detto...

Se può servire, mia figlia vorrebbe mascherarsi da nuvola bianca. Basta che il vento non la disperda...

nina ha detto...

amanda,
e il prossimo passo? il rumore dove andrà? di-venterai anche tu?

SuSter,
ancorata con gli occhi alla radice sarà! :)

nina

silevainvolo ha detto...

l'ho trovata mascherina, volpe rossa, stampella di abiti malmessi, alice senza bianconiglio, caramella che brucia la lingua (dalla buccia gialla e rossa chi la ricorda) di travestimenti infiniti anche io vorrei smettere un po e vestire un po' di leggera presenza amorevole. Ombrelli? ci si puo sempre danzare singing in the rain con Gene Kelly!

sandra indovinachivieneacena ha detto...

vorrei mascherarmi da donna invisibile, sparire per tutti e starmene seduta a riposare....
Sandra

Francesca ha detto...

silevainvolo, voto per una bella danza sotto la pioggia, sempre.

sandra, lo troverai un luogo, ma attenta perché è invisibile, e riposerai quanto ti va.

nina

Daphne ha detto...

semplicemente bravissima..semplicemente adoro :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...