4.2.09

Fuori dal tempo






18 commenti:

Rossana ha detto...

Io lo dicevo, che sei un fiore bellissimo.

papavero di campo ha detto...

il papavero
è vita luminosa
un talismano


francesca la vicinanza dei cuori e delle menti accade e quando accade è bellissimo,
grazie, laura

Maite_i calicanti ha detto...

bello!

Romy ha detto...

Splendido ritratto...

a.o. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
a.o. ha detto...

E' lei, il nostro papavero.
Sei tu, l'artista.

Vi adoro.

a.o.

nina ha detto...

questo volto sta dolcemente silenzioso viaggiando. sono felice.

nina ha detto...

Rossana, mi inchino cara, col mio stelo e tutti i miei petali spettinati.

Papavero luminoso, vedi tu, mi illumini e non lo sai!
è bellissimo davvero che accada.

Maite, grazie infinite calicanta...

Romy, o forse bello il pensiero della fragranza che c'è dietro.

a.o. dolce e cara, che fresca brezza che mandi fin qui, pare di sentire il profumo della pioggia di cui racconti. grazie.

un bacio

f

verderame ha detto...

un viso così bello che pure la calda estate cerca di trattenerlo per sè, con un dolce laccio di fiori del sogno.
Marina

Cobrizoperla ha detto...

mi sento in sintonia con questo disegno... come un augurio che mi faccio. grazie! -)

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Meriggiare pallido e assorto
presso un rovente muro d’orto,
ascoltare tra i pruni e gli sterpi
schiocchi di merli, frusci di serpi.

Nelle crepe del suolo o su la veccia
spiar le file di rosse formiche
ch’ora si rompono ed ora s’intrecciano
a sommo di minuscole biche.

Osservare tra frondi il palpitare
lontano di scaglie di mare
mentre si levano tremuli scricchi
di cicale dai calvi picchi.

E andando nel sole che abbaglia
sentire con triste meraviglia
com’è tutta la vita e il suo travaglio
in questo seguitare una muraglia
che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia.

Eugenio Montale

nina ha detto...

VerdeMarina cara,
dolce laccio di steli da cui sorgere a ogni meraviglia.

Cobrizo, in bocca al lupo perla perlina...:)

Twostella, Ora mi viene voglia di impararla a memoria, per poterla dire quando proverò quel preciso sentimento li, che adesso mi pare di capire sul serio. grazie di avermi riportato alla mente questo capolavoro

un bacio

Fastidiosa ha detto...

Lo trovo una dedica molto dolce...
un disegno di sentimento!

ciao L.

Artemisia Comina ha detto...

un'accentuazione di deità: la nostra papavera ha perso, per il tempo di uno sguardo che ricorda intensamente, l'aria di folletto che cova in lei e che tornerà con la primavera.

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Dedica toccante, siete speciali voi.
Un abbraccio anche a te

Cobrizoperla ha detto...

Grazie cherie. ;-)

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

bella questo ritratto... fuori dal tempo si vive e fuori dal tempo ci si ritrova a volte... continuando a vivere. Il cuore lo sa.
grazie del sempre bellissimo blog!
Mari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...