27.7.09

Songs for you, truth for me


Il 24 Luglio 2009 verrà ricordato.
Nino e un piccolo girasole che non passa mai, mi hanno rapito.

Così tanto è stato, che il giorno dopo - che era tutt'assieme al giorno prima perché il sonno non c'è stato, e il 25 era solo una scia che rimanevo a guardare dietro di me - ho pensato che sarebbe stata come una boa nel mare, un segnale, un qualcosa di fisico che mi portava forcément a dirigermi verso una strada e basta.


Sono stata altrove per ore, dal giorno fino all'alba per poi fissare ogni momento con ogni musica, ogni canzone una verità, per noi.

Dentro Lucca, dentro quella piazza, quei luoghi tondi che sembravano abbracciarci tutti, lì dentro c'era un palcoscenico che si inondava di luce viola tante di quelle volte che si sarebbe potuto trasformare in una bolla, che poi leggera si sarebbe staccata dal resto e sarebbe salita in aria con noi dentro e la musica dentro e le mani alzate e le mani e le dita strette l'una con l'altra.

Quando è cominciata una delle nostre, quella che sapevo sarebbe stata la più certa attesa, tutto il corpo l'ho sentito nitido irrigidirsi, farsi corda tante corde di violino, mi sarei potuta sgretolare, avrei potuto essere percossa, suonata, e se fosse realmente caduta la pioggia, mi sarei sciolta in una pozza d'acqua, come Amélie mentre Nino Quincampoix se ne va,


ma invece tu c'eri in tutto questo c'era la tua mano che mi teneva e ancora una volta non mi faceva cadere ma mi aveva portato lì e mi faceva felice.

Il bene.



Ho solo un piccolo video di quel concerto, e suona una canzone, una di quelle che ancora non conoscevo di James Morrison: ora l'ho riscovata e l'ho letta, e penso che non poteva essere che quella ad essere fermata, alla fine con le braccia alzate e io che mi giro tutt'attorno, in tondo, come un cerchio, come in una O, e vedo le mani e vedo te.



I can tell you now
When I'm here to listen
To what I've got to say
All my words unplanned
Just like us they are waiting
To come together
I don't know if we're ready to take our train

But I, oh I, I'm gonna fix this world up for you
I'll try, I'll try to build it all around you
You'll never gonna have to be alone
You'll always know you got someone
To fix the world up for you

Well I'll bet I'll get it wrong
More times that I get it right
And I won't even realize it
But I've been doing all I can
To stop you falling
Even now I'm holding my breath for you

But you don't know, you don't know
That I'm ready to hold you now, hold you now

I, oh I, I'm gonna fix this world up for you
I'll try, I'll try to build it all around you
You'll never gonna have to be alone
Yeah you'll always know you got someone
To fix the world up for you

Gonna fix the world up, up for you
Gonna fix the world up, up for you.






(grazie)

15 commenti:

Anonimo ha detto...

A te tanti tanti tantissimi lugli. (grazie a te)

Caty ha detto...

a volte le parole sembrano di troppo e la musica dice tutto il resto...

Francesca ha detto...

It’s better that you know

Caty, sì , faccio silenzio ora.

papavero di campo ha detto...

c'è una cornice che dà significazione ad ogni cosa

è amore
è l'amore
è in amore

mano sul cambio
musica
piazza anfiteatro
fermoimmagine del tempo

voi due dentro il tempo
voi due oltre il tempo

nina ha detto...

papaveromio,
grazie. forse ci guardavi, forse vedi.

papavero di campo ha detto...

ti/vi dedico questa:

http://papaverodicampo.blogspot.com/2008/11/dedicato-giuni-russo-le-contrade-di.html

cobrizoperla ha detto...

che bella mano. salda e rassicurante, ma briosa.

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

I girasoli, la luce viola, l'intensità di questo ricordo.

Meravigliose sintonie.
Baci
A.

nina ha detto...

papavero,
come si sta bene qui nascosti tra le nostre verità.
grazie, è stupenda, la tua mus(ic)a


cobrizo, vero mani così belle mai viste.

alex, il fiore di un ricordo, giusto?


baci,
nina

Carla ha detto...

Ah l'amore cosa può fare...

Hai descritto perfettamente quel momento vissuto di voi (tra musica, colore e amore) e vi auguro di viverli ancora per moltissimo tempo...

La canzone "Fix The World Up For You" è stupenda come pure tutte le altre del suo album :-)

Una data da ricordare in tutti i sensi!

Baci sonori :)

Anonimo ha detto...

Stamattina, in quei due o tre minuti in cui ti stai svegliando, ma ancora dormi un po' e ancora puoi sognare, ho cantanticchiato "Save yourself", finché, uscito lentamente dal sonno, ho preso ad intonarla a voce alta, senza soluzione di continuità. Mi sono detto: "perché proprio lei?" e, sempre cantando, sono entrato in rete a cercare una possibile ragione. Ho trovato questo:

http://www.youtube.com/watch?v=bLeA2c4W-NE&feature=related

Buongiorno, ninella.

sara ha detto...

...le ultime parole sono le sensazioni che mi fa provare il mio Principino...io il Bene che tu scrivi lo scrivo come Meraviglia...parole diverse per stesse emozioni...

Francesca ha detto...

Carla,
contenta che piaccia anche a te James! in questi giorni non faccio che ascoltare lui, colonna sonora di un'estate che parte ora.
baci a te


Anonimo
sono su quella barca ora


Sara, è così, non c'è bene più grande. bentrovata qui.


nina

Fastidiosa ha detto...

Che dolcezza Nina questo rapimento, la musica e tutto il sentimento che è contorno ed essenza!
un abbraccio L.

Francesca ha detto...

Grazie dolce Lidia, abbraccio a te

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...