11.6.09

Io e Nina e voi


Oggi Io&Nina compie 1 anno.

Sembra volato, tanto per ritornare sul leitmotif di tempo e ricordi. 

A volte ritrovo momenti presenti che mi ricordano post passati; ché qui dentro è diverso da un taccuino con il giorno segnato, o una foto che tengo per me. Alcune cose hanno assorbito un significato particolare, amplificato in sordina, come un paradosso compreso, o una verità nascosta, insomma due contrasti due specchi che si specchiano e moltiplicano a non finire i rimandi.

Da una parola o un pensiero che fermo, e che collego a una mia immagine, a volte per caso, a volte di proposito, ne nascono rami di gelso, che ne gemmano ancora altri. Che sono segni per me, che sono parole vostre, che sono sorprese di feeling che si costruiscono, o di affinitàelettive di cui siamo già dotati.

Di me e di Nina tante cose sarebbero da raccontare o spiegare, ma è come se tra queste pieghe tutto sia lampante per quel che si deve comprendere, e basta così.
Un pò come le onde di cui qualcuno ha parlato, del bianco che lascio nei miei disegni e dei confini che si stralciano con esso e con le lettere segnate sopra che ne aprono tante altre di finestre.
Un pò come il lilla che qualcuno ogni tanto coglie e pensa a me, come nascosta dentro a una violetta o sotto il petalo merletto di un iris.
Un pò come il faro in qualunque luogo si trovi, o la pioggia e la fantasia che nasce con essa.
Un pò come i numeri che disegnano un volto, che sia di Nina o di Francesca o di un ipotetico cammino.
Un pò come l'Anonimo che passa di qui e mi dice che esistono entrambe quelle due, entrambe reali.


E pensare che c'è stato un momento che Francesca voleva chiudere Nina. Perché scriveva e non trovava le risposte che cercava, come se avesse bisogno di vedere dei segni che invece nessuno lasciava, che da sola non ci sapeva stare. Poi parole saette schioccate da un arco, da persone-sconosciute-ma-che-la-stavano-conoscendo (l'ho detto che qui è un paradosso svelato) l'hanno fatta riprendere, e siamo arrivate fino a qui.

Dico grazie a quegli occhi insomma.


Ora nella ricchezza che non riesco a scrivere tutta, che mi dà questo giardino, con tutti voi, sono nati tanti fiori, dentro me dico, che crescono sempre più diritti e spavaldi come sicurezze, come cose che scopro forti in me, che in fondo è il motivo per cui questa sinfonina ha cominciato a suonare.
Ché poi trovare il giusto teatro ci vorrà ancora un pò (e in fondo spero non finisca mai quella ricerca, mai abbastanza).


E per quel che si può svelare ogni tanto - nella bellezza della confidenza, come dice qualche Papavero - oltre me accanto a Nina, e i trucchi che toccano la sua pelle come i contorni e le sfumature del suo volto (che un giorno come una pazza, in treno, non avendo colori, ha usato i suoi trucchi per dar sfogo al bisogno-di-segnare), mi piacerebbe conoscere chi è che passa di qui e magari silenzioso di solito se ne va. 

Vi vedo non vi vedo...lasciate un petalo, una nota per me.




Io e Nina  e il nostro comune iris che sboccia tra le mani.



41 commenti:

Artemisia Comina ha detto...

nina fa capolino come uno scoiattolo da un ramo, prepariamole una torta di nocciole, regaliamole soffioni con cui rimpannucciare il nido, quindi una piccola carezza sulla testa soffice, una grattatina dietro l'orecchio piumato, una stretta alla zampetta così abile nel salto, un bacio sull'umido naso.

Federica ha detto...

A Francesca lascio un mazzo di ginestre, semplici gialle e appena sbocciate.A Nina un piccolo fiore di gelsomino:magico perchè sboccia la notte e inonda l'aria del suo profumo.
Buon primo anno,tra alti e bassi, così com'è ogni giorno, così com'è la vita vera cara Nina...tu lo sai... F.

SiLviA ha detto...

tanti auguri!!!!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Mie care Nina e Francesca, mi sono permessa di non lasciarvi soltanto un petalo, ma un giardino intero.

Grazie a voi per tutto quello che ci regalate.
Un abbraccio tutto viola
Alex

simonapinto ha detto...

cara la mia sinfonina, per il tuo compleanno lascio un petalo che per lunghezza assomiglia forse più ad una foglia di banano (l'importante è che non sia una buccia e non ci si faccia male, o no?;-)...così per condividere e starti vicino...

Sarebbe meraviglioso crederci fino in fondo, entusiasmante sentirsi parte del ruolo: entrare in un locale ed essere effettivamente la più bella del mondo. Scrivere e sentirsi scrittrice davvero. O forse il gioco è proprio questa meraviglia che prende il cuore quando la frase è composta, perfetta, equilibrata e musicale e sembra uscita per caso, non tua. Una perfetta incognita della Creazione Suprema. Ma ci sono anche i veri scrittori, quelli che con le parole ci campano e hanno un nutrito conto bancario, vanno in televisione e personaggi lo sono davvero. Ritratti di un sé che nemmeno la più sciolta favella, nè la più nutrita fantasia potrebbero descrivere. Ne conosco alcuni ma due veri e famosissimi li vedo spesso. Il primo è affascinante e ambito, amante di famose e bellissime attrici: ha lo sguardo un po’ vacuo compreso al suono del suo passo scandito fra i piedi della gente comune. Lei è meno famosa sebbene molto ben pubblicata. Ho letto anche i suoi romanzi e lo ammetto, non ci ho molto capito ma se hanno preso dei premi importanti qualcosa pur vorrà dire. Il problema è che il caso è umano davvero. Anoressia sull’orlo del tracollo, look da clochard, energia da vecchio bradipo, cuore squassato. Non la conoscessi le farei l’elemosina. A me l’elemosina no la fa nessuno non scateno istinti di protezione e tenerezza nemmeno quando mi sembra di chiedere con risolutezza. Lei è un pulcino che sarebbe bello poter amare, tenere al caldo, nutrire e veder scorazzare coi suoi pio pio nel cortile di casa. E’ stata una donna generosa che ha speso di sé ogni cosa: forse smettesse di scrivere potrebbe continuare a vivere. Io per il momento continuo a vivere border line e a scribacchiare on line non pensando a quello che faccio: stregata dalle parole faccio a meno dello Strega."
Un abbraccio da Francesca a Francesca ...core a core

Caty ha detto...

..mi perdo tra i rami del gelso e mi ritrovo spesso in sensazioni più che miee mi stupisco nell'aver dato lo stesso sguardo ad un angolo di sfuggita...tanti auguri a Nina e francesca ai fiori , alle foglie, a ciò che ci completa e a ciò che ci rende unici .un abbraccio

evelyne ha detto...

è sempre un piacere leggerti, spero che ci saranno ancora molti altri anni in cui partecipare al vostro cammino! un bacio, e.

Francesca ha detto...

Artemisia cara, "critica" mia, prima e vera,(primavera?)
la scoiattolina volante ringrazia delle nocciole delle carezze della presenza.

Federica,
gelsomino è un onore. che sia magico che sia inondante come un mare di profumo. Così com'è la vita, dici bene tu. Un abbraccio e grazie.

Silvia cara , grazie grazie grazie !

Francesca ha detto...

Alex,
mai avrei pensato di poter essere così folgorante nei fiori che incontravi, e ora visibili non solo a te e a me. Ripeto l'onore e la felicità.
Un abbraccio, e come sai bene, grazie a te.

Simona,
"il gioco è proprio questa meraviglia che prende il cuore quando la frase è composta, perfetta, equilibrata e musicale e sembra uscita per caso, non tua". Io penso sia questa, un'enorme felicità folgorante per quell'attimo,. Grazie del cuore, delle parole così magistralmetne scritte, e quella sensazione. Ci siamo capite. Un bacio, f a f

Caty,
come dico sempre noi lassù sull'albero. stavolta è su un gelso che ci incontriamo. un abbraccio fin alla luna!

Eve,
grazie schiscetta mia. Il giacchettino rosso crescerà. un bacio a te

Barbara...Babs ha detto...

buon compleanno!
buon compliblog :-)

Ciboulette ha detto...

accomi dritta da Alex, avvisata in modo cosi' dolce di questo anniversrio...cerco di ricordare quando per la prima volta sono arrivata qui, ma non riesco, so solo che fu una bellissima scoperta. Adoro i tuoi disegni, e leggerti mi da' molta serenita' :)
Auguri!

Maite_ i calicanti ha detto...

un augurio grandissimo e un abbraccio di più e infine se vuoi l'idea di un regalo, anche per noi, una foto di riso che ho visto precisa nelle tue parole

Fastidiosa ha detto...

Auguri a Te & Nina e grazie per questo anno insieme!
I tuoi segni e le tue parole che quasi ogni giorno danzano sulle note della vostra sinfoNina sono una musica a cui ispirarsi e in cui lasciarsi cullare.
Sà di svioliNINnata? spero di no.
Questo blog colpisce e dona.

Scendo da un albero che oggi è tutto lilla per lasciarti un abbraccio!
L.

Mariù ha detto...

Tanti auguri.
Grazie ad Alex ho trovato questo spazio fenomenale di cui ci si innamora al primo sguardo.

Roberta ha detto...

Ninetta: ma allora è davvero già un anno che ci leggiamo, ci interroghiamo, ci abbracciamo, ci sorridiamo a distanza? realizzo dunque che è già passato un anno da quella nostra prima mail in cui parlavamo di quei veri pazzi, coloro che non sanno cosa significa credere in qualcosa che non si vede. ricordi?
grazie per le tue parole e per l'ascolto, alle mie.
un bacio senza contorno alla mia Ninetta, sfumatura con le gambe. ;-)

papavero di campo ha detto...

che bella sei!
che bello il tuo apparire, la confidenza che ti sei presa!
la fiducia che ci accordi.

Grace. A te che sei figlia di Lei. Con la grazia -implicita- di cui lei ti ha corredato

A te e a Lei, vorrei dedicare "Grace" di jeff Buckley, per la delizia d'amore che una voce d'amore sa emanare..

e per il compleanno del tuo figlietto un hip hip urrà!
con allegria!
con empatia!
per il riso-cibo che tanto ti corrisponde,
per il riso-risate e risatine, anch'esse implicite nella bambina di ieri e in quella d'oggi,
per la poesia lieve e flautata d'una pioggerellina che intride benefica la terra,
per la fiammata esplosiva guizzante e mai statica,
per la matita che segna e sogna indissolubile infinitamente linea,
per la cifra d'amore criptica e svelata,
per la jeunesse dorata intricata d'ombra,
per gli occhi vivi scrutatori indomiti di orizzonti e fari,

per Francesca che trasla in Nina e
per Nina che accoglie Francesca,

a te al tuo unico essere te,

volteggiando papaverini abbracci e danzando sinuosamente voli,
ti reco traccia di me
d'un papavero di campo

Chiara ha detto...

Tanti auguri a Te & Nina...
Passo a trovarti e a leggerti ogni volta che aggiorni le tue pagine bianche...
E' dolce la tua poesia.. il ritmo della tua sinfonina... il suono del tratto della penna sulla candida carta...che da te si lascia disegnare...
Un abbraccio.. a tutte e due!

dada ha detto...

Buon blogcompleanno e che mondo affascinante che offri(te)...

Francesca ha detto...

Cara Babs
graziemille, anche perche ho scoperto te e l'attività che da sola con la tua passione ti sei creata..che beltà. a presto!

Ciboulette, bentrovata.. Alex mi fa fatto un dono gigante, non sa quanto non lo sa ancora. E il fiume di voi che siete è anche merito suo..

Maite, io con un pochinino di emozione, ci sono col mio bel "riso"! dici che si può sul serio? baci e grazie!

Lidia cara che scendi dall'albero io adoooro le tue sviolininate, sia che nina è pure un pò narcisa (ci sono pure narcisi viola? ;) baci..

Francesca ha detto...

Mariù,
il viola di alex è stato il nostro fil non -rouge...felice che sei arrivata qui da lei, e che t'incanti. A presto!


Roberta perla cara,
sì che mi ricordo la tua prima mail, come non potrei? un anno passato nei binari paralleli della rete. e quello che vediamo noi lo si sa! un bacio grande, grazie a te.

Francesca ha detto...

Papavero mio volteggiante su di me e dentro il cuoricino, come me lo stropicci tu..come un gattino che si rotola quando il sole teporoso lo abbraccia!
Mi lasci senza parole, mi dici di Grace e della canzone che ora ascolto, e della pioggerellina benefica e dei segni di matita, e del fuoco e della "cifra d'amore criptica e svelata", e tanto tanto altro ogni giorno. grazie per quello che "leggi".
dall'unica me, un abbraccio forte alla mia papaverocara.

Dolce Chiara,
grazie. un abbraccio a te, a ritmo di una sinfonia lieve e felice...

Dada,
grazie degli auguri, bentrovata e piacere mio di conoscerti! alex è proprio una fioraia coi fiocchi ;)...


baci
F e nina con un anno su corde, tasti e fiati.

Anonimo ha detto...

Dio mio quanto sei bella. Lo dico ad entrambe. [gni]

Daphne ha detto...

Ma che bello spazio, e che bei disegni...buon compi anno. Non ero mai passata di qui..non è mai troppo tardi ^_^

desperate.houseviz ha detto...

ti leggo spesso e ti ho conosciuta tramite i link di alex mesi fa

ti leggo in silenzio, perchè a volte è difficile non vanificare tutto con poche parole messe lì a caso in un commento, allora passo in fretta e ti leggo

ti regalo un fiore nel suo ultimo giorno di vita, che per me ha rappresentato l'inizio di una vita nuova

http://www.flickr.com/photos/viz_pics/2662426216/

ci si rivede tre queste pagine
viz

il ramaiolo ha detto...

Tu e nina... Auguri!! Uno spazio che fa sognare un po'!! Complimenti per ogni singolo tratto!! Sono felice di conoscervi!Ciao A presto

Francesca ha detto...

Daphne,
mai troppo tardi proprio vero, anche perche qui siamo ancora piccine picciò! :) a presto !

Viz,
ti vedo e ti conosco anche io che mi "sostieni" qui, e mi fai sorridere nel tuo blog. a volte infatti le parole non servono. grazie, un bacio


IlRamaiolo,
grazie di passare di qui e legarti a quel tratto.
un abbraccio

nina

Maite_ i calicanti ha detto...

ma certo che si può fare, anzi direi che a questo punto si deve fare! è lì preciso nella testa il tuo riso, dobbiamo solo organizzarci. ci scrivi?

a.o. ha detto...

Ma io... ecco... non me l'aspettavo, di venire qui e di trovarti, di tovare te nello sguardo e nelle labbra, di trovare te nei capelli, nel tuo collo lungo (anche tu).

Perciò mi godo la sorpresa di conoscerti.

Mi alieno nel coniugare idea e immagine, me ne sto qui a pensare di nina e a guardare francesca.

buon compleanno, blogger!
a.o.

Francesca ha detto...

a.o.,
è vero...farebbe lo stesso effetto a me..alienarmi e pensare e ricollegare tutto quello che si è letto visto e sentito. perciò, è un piccolo regalo anche questo, no, mio collo lungo amico?

un abbraccio e strizzatina d'occhi che ora conosci.

f.

ilfotografo ha detto...

eh, nina, un sacco di auguri.
,
... lo sai già come ti vogliamo festeggiare! una cascata di petali e riso... prestissimo.
caly

Francesca ha detto...

caly fotografo,

ehi tu, già spargi emozione e occhietti sfuggenti...
una cascata vuol dire una pioggia, e di riso e di fiori... Niente di più adatto.
grazie... baci
nina

Fra ha detto...

Auguri, non vi conoscevo, ma penso che ripasserò spesso in questo angolo di delicato mondo
Un abbraccio
fra

Francesca ha detto...

Grazie Fra, io ti conosco e ti guardo, è un piacere averti qui. Spero sempre più spesso..
A presto,
Nina (che pure lei segue il bianconiglio)

Carla ha detto...

Carissimi auguri nina!
Che il tuo segno possa sempre andare avanti anche al di là dell'infinito :)

Marilì di GustoShop ha detto...

"Affollandosi, palpitante come un uccello, una frase attraversa lo spazio vuoto che ci separa. Va a poggiarsi sulle sue labbra...i veli tra noi cadono e penetro nel calore e nell'intimità di un'altra anima"
Virginia Wolfe parla assai meglio di me... GRAZIE Un bacio a Nina e uno a Francesca.

Francesca ha detto...

Carla,
quando arrivi tu penso al cielo che vediamo allo stesso modo...per es oggi un gran sole.
Grazie per l'"infinito"...un abbraccio

Marilì tu anche le parole le sai usare proprio bene, VIrginia qui le usa a pennello per noi. Grazie a te,

Baci

f

VerA ha detto...

Ciao Nina&Francesca, ecco a voi un petalo da molto lontano, da me che vi seguivo anche da Padova e continuo a leggervi e ammirarvi anche da Charlottesville (USA). Tantissimi auguri. Condivido la gioia di trovare un segno lasciato sul blog da una persona, passata, anche per caso, di qui. Fa sentire meno soli e potenzialmente vicini alle persone che possiamo raggiungere, ovunque nel mondo.

Francesca ha detto...

Cara VerA, ti fai sentire vicina come seduta in una sedia al mio tavolo. Che bellezza. Buon viaggio, ovunque.
un bacio e grazie
nina

zamo ha detto...

buon compleanno. teneri auguri in ritardo

ninia ha detto...

Grazie zamo e piacere di conoscerti!

UIFPW08 ha detto...

Tempo verrà che ascolterò le tue parole, tempo verrà che ne sentirò il profumo, saranno semplici, come i tuoi occhi e belli come il cielo..tempo verrà e li vedrò passare con voli radenti per trasformare la malinconia in allegria..tempo verrà che non smetterò di sognare.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...