8.3.10

fiore mio fiore mio



Auguri a ogni fiore,
d'ogni luogo, tempo, colore, forma, cornice, verso, ombra,
senso.









(Ci sono tanti fiori in casa mia, che non passano, e vedono tutto, ogni tremito di foglia, le stagioni che cambiano fuori, l'attesa di noi).


12 commenti:

Chiara ha detto...

Auguri ad ogni fiore...ed anche a fiorenina!

p.s. bellissime foto!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

I tuoi fiori sono arrivati dritti dritti nel mio cuore, a scaldarmi. Grazie Ninetta mia.
La tua fioraia

Caty ha detto...

grazie di questi dolcissimi auguri, come il gelsomino notturno che nella sera emana tutta la sua fragranza ..., un abbraccio

papavero di campo ha detto...

fiori fioriti
ritornano gli inizi
tutto permane

papavero di campo ha detto...

come filo comune di pensieri
ho postillato l'haiku da me, prima però è stato in dedica!

Marilì di GustoShop ha detto...

E pensare che da bambina adoravo l'orto con le sue piante cariche di frutti polposi e sodi e trascuravo i fiori, perchè ornamentali, come che per questo sfuggissero al senso...forse io stessa mi sentivo molto pomodoro...non coglievo in trasparenza la delicata sovrapposizione di forma e sostanza. Ma poi gli anni hanno posato in me una coscienza diversa e così...evviva i fiori, auguri ai fiori, colti nella loro essenza profumata di forme perfette e sostanza di tempo, promesse e speranze !!!

Acilia ha detto...

Le foto sono bellissime, Ninetta. I fiori che non passano sono una magia.
Sono pazza della tua sensibilità.

Francesca ha detto...

Chiara bella, grazie! un bacio a te!

Alex, auguri pure qui, ovunque:) visto quanti fiori sempre? grazie a te. un abbraccio

Caty, un fiore che spesso mi fa pensare a te, sai?

Francesca ha detto...

papaverina,
ecco il ramoscello di gemme che ci unisce! auguri per ogni giorno, in realtà.

Marilì, anche a me da piccola erano i frutti, le foglie a cogliere l' interesse...i petali delle rose dell'orto quelli un po' vecchiarelli, li prendevo per farci il finto profumo dentro le pentoline, e cercare di fare un colore d'acqua piu bello possibile....ciclamino era la vittoria pura, se invece diventava verde marcio invece avevo perso. vabè, a parte questo, idem per me è dopo, nel tempo, che ti accorgi di quanto sei tu quel fiore.

un abbraccio a voi!

Francesca ha detto...

Acilia, cara, ogni fiore come noi, per riservare tutta la forza di cui c'è bisogno a proteggere petali e sentimenti.
ninetta

Caoticadentro ha detto...

...riesco ad immaginare davanti a quale fiore stai passando adesso...e quel fiore che capterà qualcosa di te...un tuo sguardo distratto lo farà arrossire...una tua cura lo farà star bene...il tuo canticchiar lo farà rinvigorir...

...e qualcuno degli altri fiori si ingelosirà per forza...

Francesca ha detto...

ora mi sta guardando quello piccolo allungato avanti, mentre rimane dietro quello più grande e aperto, come una mamma che lo guarda scivolare nell'aria. e lui guarda me.
un bacio sara

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...