1.12.08

Come il rumore della sabbia




Il regalo più bello per Nina è stata una clessidra.

La cercavo da tanto, perché è in tanti miei disegni, 
oggetto magico e assieme conturbante, 
senza rumore come il tempo che passa.

Tanti occhi si fermarono davanti a quei granelli su carta. Ora averlo qui tra le mani, in questa forma di vetro flebile come una bolla di sapone e infingarda come una maschera, mi fa felice, come dire 
ah, esiste sul serio come era nella mia testa.

La sua sabbia è nera e il suo tempo è scandito in 30 minuti.
Chissà quanti granelli. Se mi ci specchio dentro si moltiplica il viso.

E l'uomo appoggiato a lei, o che la spinge,  o che ci si sostiene, 
esiste da tanto e da tanto tempo mi segue.

Chissà, si farà forza dell'amico Tempo che tutto passa e tutto placa, 
o ci combatte con quelle braccia tese 

per dire

 su, muoviti muoviti




muoviti.
.

16 commenti:

Rossana ha detto...

Maestoso. Vibrante.

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Sforzo immane per incidere il tempo, che ha la dimensione di un granello

Cobrizoperla ha detto...

che bel disegno.

miciobigio ha detto...

Ogni granello è prezioso come un diamante,come un respiro,come l'emozione che dà stare immobili ad osservare il viso rotolante dei nostri bambini felici...
Fai disegni molto vivi,belli belli!

Fastidiosa ha detto...

Io con una clessidra vicina credo impazzirei... penso di averne una tutta mia nella testa e il tichettio dei granelli che scendono mi mette in tensione, un po' come il Bianconiglio di Alice, sempre di corsa, sempre in apnea...

Eppure sarebbe così bello starla a guardare serenamente...
L.

claudia ha detto...

mi perdo generalmente nel ritmo dei miei passi veloci come metronomo dei miei pensieri. suono, ritmo, colpo. è curioso leggere come il tempo sia una dimensione assolutamente personale in cui abbandonarsi. buona giornata nina!

papavero di campo ha detto...

Lo Spazio il Tempo
Nei gorghi della Sorte
Siamo sensori

(haiku del 29 agosto 2000)

un saluto fuori del tempo a francesca e nina!

nina ha detto...

Rossana, già..e pensa una clessidra gigante così...ti vibra l'anima.

twostella, e il tempo finge di non essere inciso poi ti guardi indietro e ci son tutte rughette e geroglifici sul suo bel legno lucido. altroché.

cobrizo, grazie cara...:) detto da te...

miciobigio, grazie..e l'immagine che tu mi riporti, di un viso rotolante felice di bambino è splendida. riesco ad averla davanti.

Fasty, lo so lo capisco bene. nei momenti di compulsività acuta poi, può essere nociva mi sa..
ma tanto, come la metti, la sabbia scende cmq , e può essere molto utile per qualche minuto ascoltare quel silenzio che cade..

Claudia, è vero. io lo dico sempre: "l'eterna metamorfosi delle cose nel tempo", e in quelle cose noi, uno per uno che lo ascoltiamo, a modo nostro. buona serata a te.

Papavero, i tuoi haiku mi piacciono. nella brevità, una vibrazione colma e strabordante.


un bacio, dentro al tempo

f

a.o. ha detto...

Il disegno è bellissimo, mi rimanda ai bozzetti di Tim Burton. Non so perché, saranno colori e sfumature, forse sarà quel magnifico frack.

nina ha detto...

Già, il frac.. l'eleganza intima di lui che amo.

Romy ha detto...

Nina, che spettacolo il tuo blog! Ha un'atmosfera sognante e sospesa :e poi...i disegni! Sono davvero belli...anche io amo molto le clessidre: secondo me rendono la concezione del tempo più naturale e serena: nessun ticchettante meccanismo, nessuna fredda rotella o puntuta lancetta: solo morbida, setosa sabbia che silenziosamente scorre , ma senza perdersi... quando è finita, la clessidra si può rigirare e...magia! il tempo è ricreato! :-)

nina ha detto...

Romy, è vero nel suo scorrere è dolce, pare un tempo buono il suo , e ti dà il (finto) potere di poterlo ricreare nel capovolgimento.

Son contenta che ti piaccia il blog e disegni miei.
Passa quando vuoi e lascia un tuo segno (nella sabbia;P).
un bacio
f

Artemisia Comina ha detto...

anche: fermati.

nina ha detto...

hai ragione non ci avevo pensato..potrebbe stare li a fermarlo scivolare giu per una scogliera.

strano aver pensato solo al muoviti. mah.

Artemisia Comina ha detto...

fermare il tempo, nina, un vecchio sentimento.

nina ha detto...

teoricamente potrebbe, ma non credo. chiunque vorrebbe fermare certi momenti. sarà che io attendo che qualcosa arrivi per poi fermarlo. ma poi farlo anche andare avanti...questi sono i loop che crea il tempo, poco da fare.

un bacio
f

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...